Ecco il resoconto della riunione di oggi (ringrazio Maurizio Sbrana che è venuto appositamente da Livorno e ha redatto il verbale)

– autoconvocazione cittadini italiani, senza steccati di nessun genere e senza preclusioni alcuna (ovviamente fermo restando rispetto Costituzione e antifascismo),

– simbolismo della data,23.3, in concomitanza con altra manifestazione autoritaria…,

– titolo provvisorio: “FESTA DELLA LEGALITÀ ED IN DIFESA DELLA COSTITUZIONE”,

– punti appello da costruire: legalità, difesa Costituzione, legge elettorale, legge anticorruzione, conflitto di interessi

– aperta ad associazioni, movimenti civici, partiti e sindacati (per me sarebbe meglio senza bandiere, ma solo con il tricolore e la Costituzione)’

– valutare se meglio farla in piazza più piccola (p.zza del Popolo?),

– possibilità di Stand da parte delle associazioni, movimenti, ecc. (Ad esempio i sindacati potrebbero fare uno stand per prendere le firme contro la riforma dell’Art.18 od in favore degli e sodati; i giovani potrebbero fare uno stand per far conoscere i dati della disoccupazione giovanile; i ricercatori per il loro stato di abbandono; gli artisti per i tagli alla cultura; i sanitari per i tagli alla sanità, eccetera eccetera…),

– poi si potrebbe fare una specie di ‘via crucis’ con postazioni di cartelli con i più rappresentativi ed importanti articoli della nostra Costituzione mai applicati,

– gli studenti potrebbero escogitare qualche cosa di fantasioso per far conoscere lo stato di abbandono della Scuola Pubblica, eccetera…,

– dobbiamo fare immediata circolazione della Festa su FB eccetera, riservandoci poi, dopo la riunione della prossima settimana, di cercare di rendersi visibili con i massmedia.

– I presenti alla riunione di oggi, sono stati costituiti in qualità di COMITATO 23 MARZO e si riuniranno martedì prossimo alle ore 18,30 in luogo da comunicare successivamente. Ma questo comitato è aperto a chiunque voglia partecipare (mandare mail adesione a comitato23marzo@gmail.com)

Annunci